Parla GIACOMO FACCHINI della «IMPRENDO»

La grande novità dell'estate 2018 «Ecco come abbiamo progettato e realizzato la piscina fuoriterra» 

La piscina fuoriterra di Torre Quetta dove i baresi potranno fare il bagno questa estate è una struttura amovibile che non presenta ancoraggi con calcestruzzo o similari e ha una capienza di 80 mila litri d'acqua.

Ed è l'ultima realizzazione della Imprendo srl, società barese nata da un'idea di Giacomo Facchini che grazie alla sua esperienza quarantennale nel settore, continua ad essere una fucina di idee.

«Oggi l'attenzione per i materiali e per le soluzioni eco compatibili è la nostra sfida. Ho trasmesso ai miei figli un'etica del lavoro che va dalla cura delle necessità del cliente all'attenzione all'ambiente, ricordando sempre che il nostro lavoro è fatto con le mani, la mente e il cuore» spiega Facchini che con la Imprendo realizza piscine, strutture il legno, costruzioni e arredi per esterni. L'utilizzo terapeutico dell'acqua è fondamentale per la salute di corpo e mente, in tutte le sue declinazioni.

La Imprendo srl lo sa e per questo realizza piscine terapeutiche, idromassaggi, geyser ad acqua e ad aria, cromoterapia, nuoto controcorrente, percorsi vascolari, percorsi kneiip, docce scozzesi, stanze del sale.

«La natura ci insegna tutto, dobbiamo solo osservarla e imparare. Noi offriamo ai nostri clienti la possibilità di vivere in case ecocompatibili con coibentazioni naturali in fibra di legno, sughero e lana di roccia ed impianti di depurazione delle acque ad ozono, raggi Uv, ossigeno attivo ed elettrolisi di sale.

Realizzare un'opera, che sia una piscina pubblica o una casetta sull'albero, necessita di diverse specializzazioni che noi offriamo ai nostri clienti:

  • falegnameria;
  • carpenteria;
  • metalmeccanica;
  • lavorazione materiali plastici;
  • impianti elettrici;
  • idraulici e depurazione.

 

Una sorta di opera chiavi in mano».