Materiali e strutture

Pilastri, travi principali, secondarie ed arcarecci in legno lamellare di abete: per le carpenterie di medie a grandi luci viene normalmente utilizzato l’abete rosso di conifere Europee (picea abis) incollato con colle a base di resina melaminica-ureica-resorcina-poliuretanica,  spessore lamelle max 40 mm.

Nelle ristrutturazioni di antiche case anche il legno massiccio si presta per le sue irregolarità tecnico estetiche che, ad oggi, sono la peculiaretà  per tecnici progettisti e per la clientela che gradisce l’aspetto “rustico” dell’abitazione. Il pino massiccio e lamellare impregnato a pressione in autoclave viene utilizzato prevalentemente per la realizzazione degli arredi per esterni, griglie, fioriere, staccionate e, dove le sezioni esili dei legnami hanno necessità del trattamento di impregnazione a pressione con sali. E’ doveroso specificare che i fornitori dei legnami sono scelti tra quelli che curano il rimboschimento e che sono rispettosi dell’ecologia.